in

43 rare foto che mostrano quanto fosse veramente folle Woodstock

Quelli che dovevano essere tre giorni di musica, pace e amore celebrati sulla terra di un contadino nella città di Bethel, New York, nell’estate del ’69 si è rivelato essere l’evento musicale più iconico di tutti i tempi. Sì, è stato Woodstock, il momento cruciale della storia della musica che ha avuto inizio il 15 agosto 1969. 32 gruppi iconici, oltre 400.000 spettatori entusiasti, ingorghi stradali, furgoni psichedelici, moda bohémien e hippie, pioggia, sole e tanta pace e amore – questo è stato ciò che Woodstock era, e ha cambiato la vita di tutti coloro che erano come quelli che non c’erano.

Advertisement

1. Arti e mestieri

Advertisement

Il Woodstock Music and Art Festival non si chiamava così per niente. Il festival era un luogo dove i giovani potevano esprimere la loro creatività ed esprimersi attraverso la musica e l’arte, come questa donna bohémien che indossava un top in pelle, una fascia per i capelli e un bracciale da braccio. Si è sistemata sull’erba per tessere la sua tenda di cuoio. Forse l’ha distribuita ad altri partecipanti al festival o ne ha venduta qualcuna. In ogni caso, il suo stile era certamente in linea con lo spirito di Woodstock.

Advertisement